dueincucina.it
peperone_giallo.jpg

pastasfo16 Non venitemi a raccontare che la pasta sfoglia comprata è uguale a quella fatta in casa! Per me non c'è paragone, quella fatta in casa è una goduria, un piacere unico. Qualunque preparazione si faccia dolce o salata riuscirà speciale.

A volte, in occasione di cene con gli amici, preparo rustici e pizzette con la pasta sfoglia che immancabilmente spariscono in un batter d'occhio. E che dire della torta millefoglie, dei vol-au-vent, dei cannoncini alla crema? Non è di difficile esecuzione e anche se il procedimento non è seguito alla lettera la pasta sfoglia riesce sempre.

Ingredienti:
(per fare la pasta sfoglia ci vogliono uguale quantità di burro e di farina...)
- gr. 500 di burro a temperatura ambiente (d'inverno, d'estate a temperatura frigo)
- gr. 500 di farina tipo manitoba
- gr. 175 di acqua
- un pizzico di sale

Procedimento: dividete la farina in due parti una da gr. 375 e una da gr. 125. Con i 375 gr. di farina fate una fontana e metteteci l'acqua e il sale, impastate fin quando la pasta sarà liscia, fate una palla, fate un taglio a croce, coprite con la pellicola e mettetela in frigo per 30 minuti. Fate a pezzetti il burro e lavoratelo velocemente  con la restante farina in modo da ottenere un panetto rettangolare, coprite anche questo con la pellicola e mettetelo in frigo per 30 minuti. Trascorso il tempo previsto prendete l'impasto di acqua e farina, allargatelo e stendetelo in modo da formare un quadrato dello spessore di pochi millimetri. Mettete al centro del quadrato il panetto con il burro. Chiudete i due lati di sfoglia (destra e sinistra) sul panetto sovrapponendoli, portate il lato superiore sotto il panetto e il lato inferiore sopra. A questo punto stendete con il mattarello formando un rettangolo dello spessore di circa 1 cm. Chiudete la pasta a libro, questo è il primo giro di pasta, se chiudete la pasta a tre dovrete fare sei giri, se la chiudete a quattro dovrete fare 3 giri. Coprite con la pellicola e fare riposare in frigo  per 30 minuti. Dopo il tempo previsto prendete di nuovo la pasta e fate un altro giro, seguito da altro riposo. alla fine di tutti i giri la pasta è pronta per essere usata. Se la volete congelare, potete congelare il panetto di pasta oppure potete allargarla, mettere un foglio di carta da forno sopra la pasta e arrotolarla.

pastasfo01 pastasfo02 pastasfo03 pastasfo04 pastasfo05 pastasfo06 pastasfo07 pastasfo08 pastasfo09 pastasfo10 pastasfo11 pastasfo12 pastasfo13 pastasfo14 pastasfo15 pastasfo16 pastasfo17

{jcomments on}