dueincucina.it
peperone.jpg

cerriepie Maggio tempo di ciliegie e quindi, di dolci con le ciliegie, a grande richiesta, mi sono  cimentata con un dolce americano, la classica cherrie pie.

 

Ingredienti per uno stampo da cm.26:

Per la pasta brisé:

gr. 300 di farina 00

gr. 150 di burro freddo di frigo

acqua gr. 60 circa

un pizzico di sale

 

Per il ripieno:

- gr. 800 di ciliegie snocciolate

- una mela granny

- gr. 175 di zucchero semolato

- 3 cucchiai di succo di limone

- 3 cucchiai di maizena

 

Il giorno prima ho raccolto e snocciolato le ciliegie, le ho pesate, le ho messe in una padella antiaderente con lo zucchero e la mela a pezzetti. Ho fatto cuocere il tutto per 15 minuti, poi ho messo la maizena in un bicchiere e l'ho stemperata con il succo del limone, ho versato sulle ciliegie che avevano tirato fuori il loro succo, ho fatto cuocere pochi minuti fin quando il composto si è addensato, ho spento ed ho lasciato raffreddare.

Ho preparato poi la pasta brisé. nella planetaria ho messo la farina setacciata due volte, i sale  ed il burro freddo a pezzetti, con la foglia ho fatto sabbiare. Ho quindi aggiunto l'acqua, ho fatto amalgamare brevemente e poi ho messo l'impasto in frigo avvolto nella pellicola.

La mattina successiva ho unto di burro una teglia da crostata, ho allargato circa 2/3 della pasta brisé allo spessore di circa 1/2 cm., ho foderato la teglia sistemando bene i bordi, ho bucherellato la pasta sul fondo e ho messo la teglia in frezeer per circa 30 minuti. Trascorso il tempo,  ho sistemato sopra la teglia un foglio di carta da forno e  una teglia più piccola vuota per non fare gonfiare la pasta. Ho infornato a 200° per circa 10 minuti, poi ho tolto la teglia e la carta e ho fatto cuocere per altri 5 minuti. Tolta la base della pie dal forno l'ho riempita con il composto di ciliegie. Ho preso la pasta brisé tenuta da parte, l'ho allargata con il mattarello e ho ritagliato delle strisce da disporre sopra il dolce formando un reticolato. Ho infornato nuovamente per altri 30 minuti sempre a 200° circa. Quando la pie è diventata dorata ho  sfornato e l'ho fatta freddare. Una volta ben fredda l'ho  sformata e servita.