dueincucina.it
mela.jpg

pandoro10 Dopo aver provato il panettone fatto con la ricetta delle sorelle Simili, dovevo provare a fare anche il pandoro. Confesso che al corso non mi aveva entusiasmato, ma poi mi sono ricreduta tanto che dopo averne fatto uno ne ho fatti subito altri due. La ricetta è per un pandoro da 750 gr.

Lievitino:
- 15 gr. di lievito di birra
- 60 gr. di acqua tiepida
- 50 gr. di farina di forza
- 1 cucchiaio di zucchero
- 1 tuorlo

Fondere il lievito nell'acqua tiepida, unire lo zucchero, l'uovo e la farina e battere finchè sarà bene amalgamato e liscio. Il risultato sarà una pastella da far lievitare coperta fino al raddoppio (30-40 minuti)

Primo impasto:
- 200 gr. di farina di forza
- 3 gr. di lievito di birra
- 25 gr. di zucchero
- 30 gr. di burro
- 2 cucchiai di acqua
- 1 uovo

Aggiungere al lievitino il lievito di birra fuso nell'acqua, lo zucchero, la farina, l'uovo e mescolare (con la planetaria con il gancio a velocità 1 quando l'impasto si sarà incordato aggiungere il burro a temperatura ambiente a pezzetti e continuare sempre a velocità 1. Qualche battuta a mano è sempre bene darla per far incorporare aria all'impasto. Coprire e far lievitare fino a raddoppio della massa (circa 45 minuti).

Secondo impasto:
- 200 gr. di farina di forza
- 100 gr. di zucchero
- 1 tuorlo
- 1 uovo
- 1 cucchiaino di sale colmo
- 1 stecca di vaniglia
- 140 gr. di burro a temperatura ambiente per sfogliare

Unire al primo impasto l'uovo, il tuorlo, lo zucchero, la farina, il sale, i semini della vaniglia e lavorare con il gancio a velocità 1, battere poi anche a mano, schicciare l'impasto, ripiegarlo su se stesso, metterlo in una ciotola unta di burro e fare lievitare per un'ora e mezza, fino al raddoppio. A questo punto l'impasto va in frigo per un minimo di 40 minuti ma ci può rimanere anche tutta la notte. Rovesciare l'impasto sul tavolo e, con il mattarello, fomare un quadrato, mettere il burro a pezzetti sulla pasta lasciando liberi gli angoli, portare i 4 angoli verso il centro e chiudere bene la pasta. Spianare formando un rettangolo e piegare in tre. Far riposare per 20 minuti in frigorifero riallargare e ripiegare in tre, far riposare nuovamente e dare un'ultima piega. Nel frattempo imburrare lo stampo molto attentamente con il burro morbido. Dopo un ulteriore riposo, impastare delicatamente piegando i bordi al centro, formare una palla e ruotarla sul tavolo sotto il palmo delle mani abbondantemente unte di burro. Mettere l'impasto nello stampo con la parte rotonda verso il basso, pigiando un pò l'impasto. Far lievitare fino quando la cupola avrà raggiunto il bordo (5 o 6 ore), cuocere a 180 gradi per 15 minuti poi a 170 per altri 15 (a me ci sono voluti circa 60 minuti). Prima di sfornare fare la prova stecchino. Sfornare e, una volta freddo, cospargere di zucchero a velo.

pandoro01 pandoro02 pandoro03 pandoro04 pandoro05 pandoro06 pandoro07 pandoro08 pandoro09 pandoro10 pandoro11 pandoro13

{jcomments on}