dueincucina.it
caffe.jpg

marmecili06 Le ciliegie: belle, turgide, rosse e buonissime. Il nostro albero ne produce tante e quando sono mature mio marito entra in fibrillazione: finchè non vede l'albero vuoto e i barattoli di marmellata pieni non mi da tregua. Quest'anno ho fatto almeno 10 kg. di marmellata di ciliegie. Qui scrivo il mio procedimento.

Procedimento:
togliete il picciolo e lavate la ciliegie in abbondante acqua, tiratele su con le mani e mettetele direttamente in una pentola senza farle scolarle, mettete la pentola sul fuoco e fate cuocere le ciliegie per circa un'ora. All'inizio della cottura potete mettere nella pentola un mezzo bicchiere di acqua per evitare che le ciliegie si attacchino, ma non di più perchè poi sarà la frutta a tirare fuori tutta la sua acqua. Fate raffreddare le ciliegie e poi denocciolatele in questo modo: prendete una scolagnocchi, o uno scolapasta, e mettetela su un recipiente, versate un pò di ciliegie e schiacciatele con la mano, a questo punto la polpa passarà nel recipiente di sotto e nella scolagnocchi resteranno i noccioli. Terminata l'operazione pesate la polpa e aggiungete gr. 800 di zucchero per 1  Kg. di polpa. Rimettete al fuoco e fate cuocere fin quando la marmellata sarà pronta. Quando sarà pronta? Dopo aver provato vari metodi, per me il più attendibile è questo: faccio freddare la marmellata, se la consistenza è giusta la scaldo e la invaso, altrimenti faccio cuocere un altro poco.

marmecili01 marmecili02 marmecili03 marmecili04 marmecili05 marmecili06

{jcomments on}