dueincucina.it
melanzana.jpg

ravioricospi03 Eccomi tornata, da una rilassante settimana  in Sicilia; mare, sole, fiori e la compagnia dei nostri cari amici Concetta, Giovanni, Cristian e nonno Nino che ringrazio ancora per la loro squisita ospitalità. In attesa di pubblicare una ricettina riportata da quella bella regione, ecco un piatto classico ma sempre buono.

I ravioli di ricotta e spinaci a casa mia sono il primo piatto che genericamente preparo per il giorno di Pasqua. Fatti con la ricotta freschissima di Aurora e conditi con burro e salvia sono veramente squisiti e sanno di primavera.Le quantità da me sotto indicate sono un pò approssimative perchè io mi regolo senza bilancia, per quanto riguarda la quantità da servire a ciascun commensale dovete tenere conto di quello che servirete prima e di quello che servirete dopo, in un pranzo normale  4 ravioli a persona sono sufficienti.

Ingredienti: per 4 persone

per la pasta
- gr. 440 di farina 0
- 4 uova

per il ripieno
- gr. 400 di ricotta freschissima di pecora
- un pugno di spinaci lessati e ben spremuti dall'acqua
- un uovo
- due cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato
- sale e pepe

per condire
- burro
- qualche foglia di salvia
- parmigiano grattugiato

Procedimento: seguendo questo procedimento impastate la pasta e mettetela a riposare coperta per circa 30 minuti. Nel frattempo preparate il ripieno: mettete la ricotta in una ciotola e lavoratela un poco con un cucchiaio di legno. Passate gli spinaci al passavverdure con il disco dai fori più piccoli e mettete la purea nella ricotta, aggiungete gli altri ingredienti e lavoratela bene. Coprite e tenete al fresco. Tirate la pasta poca alla volta formando una striscia, deponetevi dei mucchietti di ripieno distanziati tra di loro, chudete la striscia mettendone un'altra sopra oppure chiudetela a libro e formate i ravioli tondi o quadrati secondo il vostro gusto. Ponete i ravioli su uno strofinaccio spolverizzato di semola di grano duro facendo attenzione a non farli toccare gli uni con gli altri, cuoceteli il più presto possibile altrimenti la pasta si rompe e esce il ripieno. In una padella fate fondere il burro con qualche foglia di salvia spezzettata, cuocete i ravioli pochi alla volta in acqua bollente salata, scolateli bene e metteteli nel burro. Fateli saltare appena nel burro caldo e trasferiteli nelle scodelle calde, spolverizzate di parmigiano e servite immediatamente.

ravioricospi01 ravioricospi02 ravioricospi03