dueincucina.it
caffe.jpg

taglioastice03 Il problema dei tagliolini all'astice è l'astice: questa povera bestia che bisogna cuocere da viva. D'altra parte non c'è niente da fare l'astice va acquistato vivo e bollito o cotto intero e ogni volta mi sento un boia. Meno male che, stante il costo, non è che poi io lo cucini spesso anche perchè, personalmente, non mi fa impazzire, come l'aragosta. Mi piace si, ma con moderazione.

Ingredienti:
per 4 persone

per i tagliolini:
- 3 uova
- gr. 330 di farina 0

- un astice di circa gr. 800 vivo
- due cipollotti freschi
- prezzemolo tritato
- 8 o 9 pomodorini maturi
- oli extravergine di oliva

Procedimento: preparate i tagliolini come indicato qui. Prendete l'astice, lavatelo sotto l'acqua corrente, liberate le chele dagli elastici e mettetelo in una padella con qualche cucchiaio di olio e un mestolino di acqua. Coprite e fate cuocere fin quando diventa rosso. Togliete l'astice dalla padella, staccate la testa e aprite il carapace, togliete la polpa e fatela a pezzetti. Rompete le chele e estraetene la polpa. Nella padella dove avete cotto l'astice fate soffriggere i cipollotti tritati, aggiungete poi i pomodorini a pezzetti e fateli disfare. Spegnete il fuoco e aggiungete l'astice a pezzetti e il prezzemolo, salate e pepate. Cuocete la pasta, estraetela dall'acqua con un forchettone, senza scolarla troppo, mettetela in padella con il condimento e fatela mantecare aggiungendo, se necessita, qualche cucchiaiata di acqua di cottura. Servite subito.

taglioastice01 taglioastice02

{jcomments on}