dueincucina.it
zucchina.jpg

spigola14 Mio marito va matto per il pesce, e così tutte le settimane si fa quasi due ore di macchina per andarlo a comprare nella sua pescheria di fiducia: la pescheria Vigo sita a  Foce Verde (LT). Corrado ed Emilio sono due fratelli che oltre a vendere pesce lo cucinano facendo piatti da asporto. In estate poi, hanno anche qualche tavolo fuori il negozio e servono insalate di mare, frutti di mare, fritture, insomma cose semplici ma gustose, tutte preparate con pesce rigorosamente fresco.

Mio marito è un cliente molto esigente Emilio e Corrado lo sanno bene e quindi cercano sempre di accontentarlo. Per la vigilia di Natale ci hanno riservato una splendida spigola (di mare chiaramente) del peso di circa 2 Kg. che ho cucinato al forno. Un sugerimento: prima di  cucinare il pesce al forno mettetelo nella teglia con olio, sale e pepe qualche ora prima in modo che si insaporisca. Se volete un condimento più saporito procedete in questo modo: prendete una fetta di pancarrè e mettetela nel robot con un ciuffo di prezzemolo, uno spicchio di aglio, sale e pepe, tritate il tutto. Dopo aver eviscerato, squamato e lavato bene il pesce, mettete il composto nella pancia e irroratelo con un filo di olio extr.oliva. Lasciate riposare in frigo per qualche ora. Contornate il pesce di patate tagliate a pezzi, non troppo grandi altrimenti non cuoceranno, irrorate tutto con un giro d'olio e infornate a 180 gradi. Il tempo di cottura dipende dalla grandezza del pesce, per un pesce di un Kg. di vogliono circa 20 minuti, fate attenzione a non cuocerlo troppo perchè altrimenti si secca, invece l'interno deve rimanere morbido e umido. Quando è cotto spinatelo, irroratelo con l'olio di cottura e servitelo con le patate. Mi marito raccomanda di accompagnarlo con un vino adeguato.

spigola01 spigola07

{jcomments on}